La Marijuana Danneggia davvero La Memoria A Breve Termine?

E’ noto da tempo il quale la marijuana influisce negativamente sui processi di memoria, ma qual è l’origine neurobiologica di questo opinione? Si è così scoperto come i topi mancanti di CB1R solo sulle cellule gliali siano protetti dai deficit della memoria di lavoro spaziale che spesso segue alla somministrazione di una dose di THC e che è stata riscontrata negli animali mancanti di CB1R sui neuroni. A bassi dosaggi, i cannabinoidi sembrano stimolare il movimento del corpo, mentre ad alti dosaggi sembrano inibirlo, il che si manifesta di solito con una ridotta stabilità della postura e moderata fermezza della mano nell’eseguire compiti e movimenti il quale richiedono particolare attenzione. Se si abusa della marijuana si può creare un problema di salute sia per la madre che per il bambino.

Inoltre, se una dose di marijuana, anche piccola, è assunta insieme verso sostanze alcoliche, gli effetti prodotti sono notevolmente appropriata elevati rispetto agli effetti che derivano dall’assunzione marijuana una soltanto di questi droghe Gli indicatori successo guida utilizzati per questi test includono il periodo di reazione, la continuità visiva di ricerca (l’autista che controlla le vie laterali), e la capacita di percepire e/ rispondere ai cambiamenti nella velocità relativa degli altri veicoli.

Alcuni studi usano test per la droga che dicono solamente se una persona ha usato marijuana nell’ultimo mese. I programmi marijuana trattamento diretti all’abuso marijuana marijuana sono pochi, costruiti in parte perché molte delle persone che usano marijuana lo fanno in composizione con altre droghe quali cocaina e alcol. Le persone che usano la marijuana hanno lo stesso (se non inferiore) tasso di incidenti automobilistici delle altre. In particolare, le due aree del controllo motorio e della memoria sono quelle dove gli effetti della cannabis risultano direttamente evidenti.

Nel 1999, appropriata di 220. 000 ragazzi, entrate in programmi marijuana terapia per abuso marijuana droga, riferivano che la marijuana era la di essi prima droga d’abuso. Principalmente la marijuana fa rilassare, il che migliora la salute ed il benessere. Attraverso i suoi effetti sul cervello ed sul corpo, l’intossicazione da marijuana può causare incidenti.

Uno studio sui lavoratori ha riscontrato che coloro che fumavano marijuana (sul posto di lavoro fuori dall’orario di lavoro) mostravano con maggiore frequenza comportamenti di abbandono”: – lasciavano il lavoro senza permesso, sognavano ad occhi aperti, utilizzavano l’orario di lavoro per questioni personali ed evitavano di portare a termine i propri compiti – il che influiva negativamente sulla produttività.

Alcuni degli effetti negativi causati dalla marijuana possono derivare dal fatto che il THC altera la capacità del sistema immunitario di contrastare le malattie infettive e il cancro. Diversi studi hanno dimostrato che i bambini nati da donne che usano marijuana durante la gravidanza hanno risposte alterate agli stimoli visivi, un aumento di tremori e un pianto dal tono stridulo che potrebbero indicare disturbi nello sviluppo neurologico.

In particolare è difficile condurre ricerche scientifiche sugli utilizzi della cannabis come farmaco come droga poiché è problematico ottenere legalmente, seppure a solo scopo di ricerca, campioni di pianta di qualità soddisfacente in termini di purezza, conservazione, contenuto di principi attivi. La marijuana risultò produrre esclusivamente circa il doppio successo effetti nei test successo questo tipo. C’è qualcosa che non quadra, e quando aggiungete che diversi vecchi capi della DEA e Boss della droga ora possiedono lavorano nell’industria delle analisi delle urine, tutta questa storia inizia ad essere abbastanza strana.