Semi di maria femminizzati

1200x600

Alla ultima fiera tenutasi in Italia (Indica Sativa trade a Bologna) ho notato il crescente interesse anche da parte del mercato italiano per la cannabis e i semi di maria femminizzati. Recenti tentativi marijuana distinguere Marijuana Sativa da Marijuana Indica si avvengono basati su teorie genetiche e geografiche. Costruiti in ugual maniera, la Cannabis Indica fu poi riconosciuta come terapeutica dalla medicina occidentale nel corso del 1800. Cristoforo Colombo ad esempio dicono che sia ricordato in numerose statue in giro per il mondo (come a Barcellona, dove la Rambla arriva al mare) con foglie di canapa. Cresce osservando la natura nelle regioni climatiche più rigide al universo, nei paesi situati non oltre i 50 livelli nord dell’Equatore (tra i quali Russia e Cina).

L’Autofiorente comincia la produzione di fiori (boccioli) a seconda della sua età a differenza di Indica e Sativa dove il processo di fioritura dipende dal ciclo di luce. Il breeding selettivo ha fatto sì il quale oggi esistano una notevole differenza di prodotto fra la cannabis voluta dagli imprenditori agricoli, quella terapeutica per i malati ed quella ricercata dai liberi pensatori. Le Indica raggiungono dal 50 al 100% tuttora loro altezza vegetativa al termine del periodo successo fioritura. Ci sono una serie di differenze tra queste piante, perciò i nomi Sativa e Indica servono a categorizzare i vari tipi esistenti: la tassonomia della cannabis.

Grazie alla scompiglio psichedelica degli anni sessanta del precedente secolo la cannabis ludica è rimasta ed anzi si è affermata nella cultura comune, in aggiunta grazie al lavoro successo numerosi breeders ha raggiunto la particolarità dei giorni nostri di essere una singola pianta produttiva e con un basso numero successo foglie rispetto ai fiori, dalla resina interessantissima ricca di sapore ed valutazione.

Ganja è il termine in antica lingua sanscrita per la cannabis, oggi associato soprattutto alla cultura creolo- giamaicana, che lo utilizza per indicare la marijuana, ritenuta dai Rastafariani importante per la valutazione e la preghiera quaranta.

Il seme successo canapa infatti fornisce all’uomo un altissimo nutrimento, tanto che poche fonti di verdure possono competere con il suo valore nutrizionale 19 La farina ricavata dalla macinazione del seme ancora oggi canapa può essere usata anche per fare una singola pasta in tutto siffatto a quella di grano tenero, ma dal stemma più scuro. Ciononostante, incrociando questa varietà con una Sativa un’Indica si ottengono piante a predominanza, rispettivamente, Sativa Indica, ciononostante con le caratteristiche di autofioritura trasmesse dai geni di Ruderalis.

Di solito, varietà di cannabis sativa pure sono difficili da coltivare al chiuso perché hanno un tempo marijuana fioritura di 12 appropriata settimane. In queste categorie possono essere distinti vari modelli di crescita (forma delle foglie, distanza tra gli internodi), caratteristiche specifiche della pianta (tempo di crescita e di fioritura) e infine possono essere distinti gli effetti/sapori (vari cannabinoidi e terpeni). La cannabis è una pianta polivalente: dalle applicazioni industriali alle applicazioni ludiche fino all’utilizzo terapeutico, sono numerosi i settori d’interesse dei generi alimentari e dei derivati marijuana questa pianta.

Nella porzione oleosa dei germogli, delle foglie, dei semi ed dei fiori, la canapa indiana contiene alcune molecole psicotrope/psicoattive nervine conosciute nel termine di fitocannabinoidi (ad es. THCA ), alquanto assenti in quantità rilevanti nella Specie sativa e/ nelle altre varietà. Anche se Sativa, Indica e Ruderalis vengono effettuate 3 varietà di Cannabis molto diverse, possono esserci tra di loro incrociate per ottenere ibridi.